Tutto comincia con l’acquisto di un terreno edificabile. Quando dovete acquistare un terreno non affidatevi ciecamente alle informazioni fornite dalle agenzie immobiliari. Molto spesso le agenzia non hanno le competenze per poter indicare tutte le prescrizioni del piano regolatore che ha un terreno presumibilmente edificabile. Quindi nel momento in cui vi dovesse interessare un terreno procedete nel fare una proposta d’acquisto lasciando un minimo acconto e ,prima di finalizzare l’acquisto, fate le opportune verifiche riguardo l’edificabilità e alle prescrizioni del piano regolatore del comune dov’è situato il terreno (distanze minime dai confini, distanze minime da immobili adiacenti, eventuali ipoteche, ecc). 
Inoltre verificate che le fornitura di acqua, luce e gas siano nelle immediate vicinanze del terreno e che questo abbia un accesso comodo per il transito dei mezzi di lavoro per edificare la vostra nuova casa prefabbricata.
Verificate che il terreno non sia attraversato da linee aree che potrebbero impedire i movimenti di eventuali gru o l’innalzamento della casa stessa. Spostare una linea aerea (elettrica o telefonica) comporta il dilatarsi dei tempi di realizzazione della casa, sia per problemi burocratici, sia per tempi di intervento della compagnia di riferimento.

Se il terreno non presenta problemi e soddisfa le vostre aspettative, potete procedere all’acquisto.
Una volta acquistato il terreno si dovrà scegliere come procedere. Io spiego sempre ai clienti che la soluzione migliore è affidare tutto l’ITER ad un SOLO SOGGETTO. Mi spiego meglio. 

I tecnici, siano essi geometri, ingegneri o architetti non vi spiegheranno mai l’esatta consistenza di tutto l’ITER tecnico negli incontri che avrete per decidere a chi affidare la progettazione. Questo per due motivi:

  1. L’ITER è molto complesso e di difficile intendimento per chi non è del mestiere. Spiegarlo in ogni sua forma lascerebbe il cliente frastornato…ed un cliente frastornato che esce da uno studio tecnico si rivolgerebbe inevitabilmente ad un’altro studio per cercare un tecnico più semplice.
  2. L’ITER non è solo progettazione. Una nuova edificazione porta in sè moltissime voci ed ognuna di queste ha un costo variabile a seconda di chi si occuperà degli elaborati progettuali. Un geometra incaricato di tutto l’ITER (ad esempio) non potrà firmare il calcolo dei cementi armati del basamento , non potrà eseguire gli elaborati grafici strutturali della nuova casa, non potrà eseguire la verifica a fine lavori della struttura prefabbricata e per forza dovrà rivolgersi a chi potrà farlo trattando direttamente il costo della prestazione con il nuovo tecnico.

Ecco allora che passare tutto l’ITER a chi eseguirà la casa prefabbricata potrebbe dare un grandissimo vantaggio al committente. In quanto i prezzi riservati al costruttore edile sono nettamente inferiori a quelli che il tecnico rivolgerà al cliente. Noi di Blucase trattiamo direttamente per il cliente e poi giriamo i migliori prezzi ottenuti direttamente al committente che nè ricaverà un enorme vantaggio.

Qui di seguito elenco tutte le voci di tutto l’ITER progettuale che terminerà con l’agibilità data dal Comune alla vostra nuova casa prefabbricata.

Relazioni generali e tecniche, modulistica regionale;

Elaborati grafici di progetto;

  • Progetto esecutivo impianto di riscaldamento
  • Progetto esecutivo impianto idrico 
  • Progetto esecutivo impianto elettrico 

Progetto strutturale e calcoli della struttura in prefabbricato

Dimensionamento strutturale delle opere in conglomerato cementizio armato. Realizzazione dei disegni esecutivi dei casseri e delle armature per fondazioni. Verifica e dimensionamento delle strutture in legno fuori terra. Redazione della relazione tecnica di calcolo e del piano di manutenzione delle strutture. Il progetto delle strutture sarà redatto in accordo alle NTC 2018.

Predisposizione e compilazione denuncia sismica di inizio lavori strutturali ai sensi della D.G.R. n.X/5001 del 30/03/2016.

Redazione di relazione geologica e geotecnica con prova in sito; Redazione di relazione di invarianza idraulica;
Progetto e relazione tecnica sistemi anti-caduta su copertura; Progettazione acustica per il comfort interno;

Redazione di relazione tecnica ex art.28 Legge 9 gennaio 1991, n.10 in materia di contenimento dei consumi energetici;

Redazione di PSC e Notifica preliminare (D.Lgs. 81/08); Coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione (D.Lgs. 81/08);

b) Esecuzione dei lavori

Direzione lavori;
Coordinamento per la sicurezza in fase di esecuzione (D.Lgs. 81/08); Direzione lavori delle strutture in c.a.;

Collaudo strutturale delle strutture in c.a.;

c) Fine lavori, agibilità, aggiornamento catastale

Relazione generale, agibilità;

Redazione del collaudo strutturale come previsto dall’art.67 del D.P.R. 380/2001 redatto da terza persona estranea alla progettazione strutturale.

Aggiornamento catasto terreni con inserimento nuovo fabbricato in mappa: tipo mappale con rilievo in loco e pratica Pregeo;

Aggiornamento catasto fabbricati mediante pratica Docfa; Attestato di Prestazione Energetica (APE).

Si dovranno aggiungere oneri previdenziali professionali, marche da bollo e IVA.

L’importo della presente offerta si intende escluso di oneri comunali, costo di costruzione, diritti di segreteria, marche da bollo, tributi speciali catastali, contributo catasto energetico e ogni altro onere amministrativo richiesto dagli uffici competenti per il corretto svolgimento delle pratiche.

2. Varianti in corso d’opera

Le varianti al progetto presentato e le varianti in corso d’opera verranno discusse con il committente e saranno oggetto di valutazione economica a parte.